Autunno: arte cultura e soprattutto buon cibo in giro per l’Italia

In queste ore stiamo vivendo un primo assaggio di autunno tra vento, freddo e mareggiate: se solo una manciata di giorni fa facevamo ancora qualche bagno settembrino illudendoci che l’estate fosse infinita, ora dobbiamo arrenderci all’evidenza che l’autunno è inesorabilmente arrivato.

Con lui arriveranno i primi raffreddori e la piena routine tra casa, scuola e lavoro, ma anche tante prelibatezze tipiche di questi mesi in cui la natura è particolarmente prodiga e soprattutto eventi e sagre che si terranno da nord a sud dello stivale.

Dal gorgonzola allo street food, dalla birra ai pizzoccheri, passando per taragna, carbonara e porchetta: ce n’è davvero per tutti i gusti ad esempio in Lombardia in questo mese di settembre.

Spicca a Casalpusterlengo (LO) la sagra della polenta, che è iniziata lo scorso fine settimana ma continuerà anche nel prossimo: Piazza del Mercato ospita la sagra che unisce polenta di Storo, pietanze varie e vini selezionati dal territorio. Previsti anche concerti, dj-set e un’area bimbi.

Sempre il prossimo fine settimana torna anche la festa dedicata alla patata, a Lazzate, giunta alla sua quindicesima edizione: stand gastronomici, mostre, ristorazione e spettacoli sono la formula che, tradizionalmente, punta a far riscoprire il tubero, il territorio e la sua cultura.

Naturalmente, da nord a sud, le sagre sono principalmente legate ai prodotti caratteristici di questa stagione.

La Fiera Internazionale del Tartufo di Alba è sicuramente l’appuntamento più importante: ben 7 weekend per assaggiare il prelibato prodotto piemontese, abbinandolo ai migliori vini che la regione offre. Le date da segnare in calendario sono dall’8 ottobre al 27 novembre.

Anche la sagra del tartufo di Acqualagna, nelle Marche, ha una certa importanza dal momento che nel centro in provincia di Pesaro e Urbino si raccolgono circa i due/terzi dell’intera produzione nazionale del tartufo: circa 600 quintali di questo tubero. Quest’anno la manifestazione si terrà il 29 ottobre e nei giorni 1-4-5-11-12 di novembre.

Anche nel centro sud è presente qualche sagra con protagonista il tartufo: a Canterano (Roma) si svolge una delle sagre del tartufo del Lazio. L’appuntamento è per il 30 settembre e il 1 ottobre: il borgo è piccolo e questo conferisce un sapore più caratteristico alla saga. Da segnalare anche la Sagra del tartufo di Bagnoli Irpino (Avellino). Qui si celebra sia il tartufo che la castagna: l’appuntamento è per il 21 e 22 ottobre e poi si bissa dal 27 al 29 dello stesso mese.

Ma come non considerare le sagre che hanno come protagonista l’amatissima castagna?

Una delle più importanti è la Sagra della castagna di Marradi, Firenze, che si svolge per tutte le domeniche di ottobre. È possibile gustare il marrone di Marradi in ogni modo: dai tortelli ai marrons glacès, dal castagnaccio alle marmellate. A fine ottobre è protagonista di una sagra anche la castagna di San Cipriano Picentino: tutto il paese si mobilita creando un evento nell’evento, con la piazza principale che si trasforma in un grande palcoscenico a cielo aperto.

Inoltre ogni anno migliaia di visitatori arrivano a Marola per la Festa della castagna: un ricco programma nella bella cittadina immersa nell’Appennino emiliano tra castagneti secolari. Infine impossibile non citare la sagra di Montella: la kermesse dedicata a questa IGP è talmente importante per il territorio che in città esiste anche un ecomuseo dedicato alla castagna di Montella.

Ma moltissimi sono gli eventi che hanno come protagonisti anche i succulenti funghi: le sagre dedicate al fungo sono infatti la sua celebrazione più autentica, dove assaporare golose ricette locali gelosamente custodite nel tempo.

Appuntamento a settembre col Fungo e il suo mondo in Lombardia con Fungolandia negli undici paesi di Altobrembo (Averara, Cassiglio, Cusio, Mezzoldo, Olmo al Brembo, Ornica, Piazza Brembana, Piazzatorre, Piazzolo, Santa Brigida e Valtorta), in provincia di Bergamo.

Aperte le iscrizioni al Campionato Mondiale del Fungo che, anche quest’anno, si svolge il secondo fine settimana di ottobre a Cerreto Laghi, nel Comune di Ventasso in Emilia Romagna, dove c’è anche la Fiera del Fungo di Borgotaro IGP che  si svolge a fine settembre: mercati, concerti, degustazioni, showcooking e tanto altro.

Ad Albareto dal 5 all’8 ottobre torna la tradizionale Fiera nazionale del fungo porcino, considerata una delle più importanti manifestazioni di settore. In occasione della 22ª edizione non mancheranno gli appuntamenti di “Aperitivando col porcino” all’insegna dell’abbinamento funghi-vino, ma anche corsi e gare di cucina, show cooking e un servizio di ristorazione che offre menu a base funghi sia a pranzo che a cena.

In provincia di Benevento, appuntamento a Cusano Mutri per la Sagra dei Funghi, che propone un viaggio ideale alla scoperta delle tradizioni locali, con specialità gastronomiche, canti popolari e spettacoli folkloristici.

Ma l’autunno celebra anche la zucca: in tutta Italia si svolgono sagre e feste che vedono protagonista la regina degli ortaggi.

Nella provincia di Mantova, ad esempio, esiste una kermesse che dura ben due mesi. Questo ortaggio si è diffuso a tal punto da divenire re indiscusso di tante ricette mantovane: dagli antipasti ai dolci, fino ai rinomati tortelli. Il programma della manifestazione, che dura fino all’8 dicembre, prevede che i visitatori si mettano alla prova con corsi di cucina, lezioni di intaglio e gare culinarie.

A Ostellato, in provincia di Ferrara, ogni domenica di novembre si tiene “Zucca in festa”, una manifestazione con intrattenimenti e cibo, naturalmente, dedicata alla zucca di Mezzano, una specialità di queste zone. Da citare inoltre anche le feste dedicate alla zucca di Salzano (VE) e di Bolzaneto (GE).

Ottobre è invece il mese preferito dagli amanti della birra: da nord a sud si tengono versioni locali della celebre festa di Monaco, la celeberrima Oktoberfest.

Molte si sono già tenute nel corso del mese di settembre, ma tante altre caratterizzeranno il prossimo mese, con un’affluenza di visitatori che cresce di anno in anno.

Trento e la Baviera” è il tema dell’edizione 2018 della manifestazione che si tiene dal 14 settembre al 7 ottobre nella città del Trentino. Lo scopo della manifestazione, giunta al suo settimo anno, è quello di creare una sinergia e uno scambio culturale tra Trentino e Baviera nei loro aspetti più caratterizzanti come lo spettacolo, la gastronomia e i prodotti tipici.

La birra sarà protagonista anche a Roma, dal 12 al 14 ottobre, quando la capitale si trasformerà nella sede della sesta edizione dell'”EurHop!“: allestito al Salone delle Fontane, nel cuore del quartiere Eur, l’evento ospiterà 70 birrifici, italiani e internazionali che presenteranno oltre 350 varietà di birre.

Per tre weekend tra settembre e ottobre al Carroponte di Sesto San Giovanni (Milano) si svolge Oktobeer 2018, l’Oktoberfest di Milano. Birre originali bavaresi da gustare insieme a diverse specialità della cucina tipica tedesca, musica dal vivo e intrattenimento tutte le sere.

Un evento molto interessante e molto simile alla festa della birra di Monaco è l’Oktoberfest di Gardaland. L’evento, con ingresso a pagamento, prevede tanta birra, cucina tipica tedesca con wurstel, stinco di maiale, crauti, patate fritte e il curioso dolce Birramisù.

Prescindendo dal cibo, da segnalare l’iniziativa del Touring Club italiano per promuovere l’autunno nei borghi riconosciuti bandiera arancione: quattro weekend dedicati alla scoperta delle bellezze dell’entroterra italiano, da non perdere.

Da metà settembre fino a fine anno “Romaeuropa”  torna puntualissimo anche quest’anno per regalare settimane intense di programmazione, tra performance, danza, musica, arte digitale, installazioni: ad oggi uno dei festival che certamente porta più stimoli e novità nella Capitale.

A Milano, dal 18 Ottobre, ogni terza domenica del mese, c’è il Mercatino di Brera, che prende il nome dall’omonimo quartiere. I prodotti esposti vanno dalle porcellane ai vetri lavorati ed altri oggetti artigianali.

Torna anche quest’anno, poi, “BergamoScienza”, evento di divulgazione scientifica nato nel 2003 e che continua a porre attenzione su tutti gli aspetti della scienza. Dalla tecnologia a ciò che ci riserverà il domani, saranno più 190 gli eventi gratuiti tra conferenze, spettacoli, mostre e laboratori interattivi. Dal 6 al 21 ottobre 2018, il tutto si svolgerà tra Bergamo e provincia.

E, per chiudere in bellezza, pensavate che avevamo dimenticato l’Eurochocolate di Perugia?  Impossibile, dato che questa è la Mecca indiscussa per tutti coloro che amano il cioccolato: questo festival è da sempre il punto di riferimento per conoscere da vicino il meglio della produzione italiana, sia commerciale che artigianale.

A Eurochocolate 2018 a Perugia torna tra l’altro “Cioccolatomania”, memorabile corso di degustazione guidata nato con Eurochocolate nel lontano 1994. Protagonisti nazionali e internazionali del cioccolato e giovani talenti che poi sono diventati delle vere e proprie chocostar torneranno in città appositamente invitati per festeggiare i 25 anni dell’evento.

Che aspettate quindi? Un giacchetto sottobraccio per essere pronti agli sbalzi termini che caratterizzano questo autunno appena iniziato e via in giro per l’Italia per scoprire gusto e cultura, storia ed arte della nostra meravigliosa penisola.