Come perdere 10 kg e rimanere in perfetta forma fisica

Si sta avvicinando l’estate e l’obiettivo primario di molte donne è perdere peso e allo stesso tempo rimanere in una perfetta forma fisica, senza cedimenti e perdita di tonicità.

Oggi vedremo come perdere 10 kg in poco tempo, seguendo un regime alimentare sano ed equilibrato e affiancare tutto ciò ad una corretta e costante attività fisica.

Alla base di tutto ci deve essere serietà nel voler perdere peso e  determinazione per portare a termine questa “missione”.

Ecco alcuni consigli da seguire per perdere 10 kg senza andare incontro ai tanti fastidiosi “effetti collaterali”.

Ovviamente le diete sono personali e per ogni donna esiste un regime alimentare ed un calendario da seguire: questi consigli che vi forniamo sono invece generici ma si adattano a quasi tutte le donne che non hanno particolari patologie.

Il tempo necessario per la perdita dei 10 kg dipende da persona a persona: solitamente per perdere 10 kg in maniera spontanea seguendo alla lettera la dieta ci vogliono 3 mesi e mezzo: infatti una dieta ad hoc dovrebbe far perdere 3 Kg al mese.

Questo è il tempo necessario per “abituarsi” alla dieta e far sì che il mantenimento sia più semplice da seguire.

La dieta da seguire prevedono degli step: il primo ovviamente è il più duro e dura all’incirca 4 settimane: in questo lasso di tempo vedrete subito la differenza da come eravate prima e vi sentirete certamente più sgonfie.

Questa prima fase della dieta viene definita quella proteica. Ecco quali sono i cibi da prediligere:

 

  • Verdure;
  • Carne bianca come il pollo e il tacchino;
  • Pesce;
  • Albume di uovo anche quotidianamente se volete;
  • Uova intere per un massimo di 3 volte a settimana;
  • Formaggi freschi: da preferire quelli di capra o di pecora che sono più leggeri e più semplici da digerire:
  • Legumi;
  • Carne rossa come quella di bovino una volta a settimana.

 

In questa prima fase potete assumere anche i carboidrati anche se in modo più limitato: una volta a settimana, preferibilmente a pranzo, potete mangiare un piatto di pasta, riso o altri cereali integrali.

La frutta la potete mangiare ma o a colazione o per spuntino.

La prima fase, come abbiamo detto prima, è la più difficile ma una volta passata, il resto sarà tutto più semplice.

perdere 10 kg come fare

Ecco cosa fare e cosa mangiare nei restanti due mesi:

  • Aumentate l’apporto d frutta e verdura;
  • Anche l’idratazione è importante: è consigliabile bere almeno 2 litri di acqua al giorno;
  • Il vostro motto deve essere: alimentazione bilanciata. Perciò cercate di alternare i pasti: a pranzo ad esempio potete magiare il primo e la verdura e a cena un secondo, che può essere care bianca o pesce e la verdura. Potete anche aggiungere uno yogurt a fine pasto;
  • Imparate a pesare le porzioni: vanno dagli 80 ai 100 g per la pasta e circa 150-180 g di carne al giorno;
  • Limitate il sale a tavola: usate al suo posto le spezie;
  • Olio: dai 2 ai 3 cucchiai al giorno;
  • Attività fisica costante per evitare accumuli di grasso e cedimenti vari;
  • Dolci da consumare una volta a settimana;
  • E’ consentito mezzo bicchiere di vino rosso al giorno.

«Nella prima fase della dieta, si consumano i carboidrati una volta alla settimana (in un pasto). Meglio optare per i cereali integrali, specialmente se consumati in chicco. La frutta è perfetta a colazione e come spuntino.Terminate le quattro settimane iniziali, si reintrodurranno i carboidrati piano piano. Per esempio salendo a due pasti, poi a tre e così via fino a quattro volte a settimana (a colazione e a pranzo)» spiega l’esperto.

 

Colazione sana e golosa

Abbiamo chiesto all’esperto di fornirci un’idea di colazione-tipo, adatta sin dall’inizio della dieta.

«La colazione potrebbe consistere, per esempio, in latte vegetale (soia, avena) o yogurt, arricchiti con frutta fresca, frutta secca (mandorle) e semi oleosi. Si potrebbe sfruttare il momento anche per disintossicarsi dal caffè, concedendosi una tisana ai frutti di bosco o una tazza di tè verde» spiega il dott. Malipiero.

La dieta per perdere 10 kg, non prevede il consumo di dolci. Perciò, è importante iniziare a considerare la frutta (fresca o secca) come dessert, peraltro estremamente salutare.

«I dolci non sono previsti nella dieta né vanno reintrodotti (come, invece, si fa per i carboidrati). Solo una settimana dopo la fine della dieta, si possono introdurre 20 grammi circa di cioccolato fondente» spiega l’esperto.

Anche la natura può aiutarci in questo periodo di regime alimentare ed eventuali attacchi di fame. Per esempio, assumendo un integratore a base di melissa o di magnesio. Entrambi ottimi alleati del benessere del sistema nervoso. Approfittando del menu detox, inoltre, può essere indicata l’assunzione di fermenti lattici e probiotici, nonché di un integratore che aiuti a depurare fegato e reni.

VIA: VRMMP.IT

I migliori antivirus a pagamento

Oggi utilizzare un antivirus per le proprie attività su internet è più che importante, è fondamentale. Compito degli antivirus e degli anti-spyware è quello di bloccare eventuali software e link malintenzionati sul nostro PC, che potrebbero danneggiare dati e documenti, spiarli, modificarli e rubarli.

L’antivirus ha il compito di cercare nei file sul pc degli elementi o delle firme digitali che possano ricondurre all’esistenza di un software dannoso o di un virus. Perché però l’antivirus possa funzionare, è anche necessario che esso ‘conosca’ il virus in questione, che sia in grado di identificarlo. Quando l’antivirus non è aggiornato, non è capace di conoscere i programmi malevoli e quindi non riesce a neutralizzarli. Questo è per sottolineare l’importanza del fatto che l’antivirus sia sempre aggiornato.

Per la sicurezza del proprio pc e dei dati che vi sono contenuti, quindi, è sempre bene dotarsi di efficaci antivirus in grado di offrire una protezione intensa contro le minacce dei malware che sono sempre in agguato nei siti web, anche nei luoghi più insospettabili.

Ma come capire quali siano i migliori antivirus a pagamento sul mercato adatti alle proprie esigenze? Cerchiamo di confrontare le offerte più interessanti, guardando i risultati dei test che ‘mettono alla prova’ i migliori antivirus per controllare il grado di protezione che essi offrano.

i migliori antivirus a pagamento

I migliori antivirus 2017: Bitdefender 

Nell’anno 2016 e 2017 il miglior antivirus a pagamento sul mercato sembra essere stato Bitdefender. Questo software antivirus è in realtà disponibile in diverse versioni: gratis, quella base, e tre versioni a pagamento. Per scaricarlo, basta collegarsi al suo sito internet.

Bitdefender è un antivirus davvero completo, affidabile, che dà pochi ‘falsi allarmi’ e risulta il modo migliore per proteggere, a pagamento, il vostro pc. Consigliamo la versione a pagamento perché estremamente più affidabile e completa: e poi, come si suol dire, la sicurezza non ha prezzo.

Bitdefender sicuramente, nonostante la fascia di prezzo media, offre una sicurezza totale contro gli attacchi via mail, i ransomware, il phishing (vale a dire il tentativo di truffa online), e addirittura è dotato di un’applicazione per distruggere file e password manager: una disponibilità, questa, che solitamente si trova solo sui pacchetti più costosi.

La protezione dai malware risulta perfetta, e tutto con un impatto minimo sulle prestazioni del pc.

La protezione è estesa anche ai dati criptati dai ransomware ed inoltre nonostante il prezzo medio questo antivirus è dotato di tantissime funzioni extra che possono davvero tornare utili. Fra i punti meno vantaggiosi di questo pacchetto, il fatto che non sia compatibile con Windows Xp e Vista.

Bitdefender è disponibile sia in versione per Windows che in versione per Mac.

 

Avast, protezione a buon prezzo 

Avast Pro Antivirus è senza dubbio uno dei migliori antivirus a pagamento del 2016. La fascia di prezzo è la stessa più o meno di Bitdefender, quindi media.

Avast ha ottenuto degli ottimi punteggi nei test per antivirus, anche se non agli stessi livelli di Bitdefender. Si tratta di un antivirus dotato di tante funzioni avanzate, anche questo può tornare davvero utile, compresa la caratteristica di manomissione DNS.

La versione gratis è considerata il miglior antivirus 2017. L’interfaccia del software è semplice, è in grado di scansione velocemente URL, e-mail, programmi cercando malware; si aggiorna in maniera automatica quando cambia il database dei virus (si tratta di un vantaggio da non sottovalutare), ed è dotato di strumenti plus per la pulizia del browser. Inoltre è disponibile in varie lingue, fra le quali anche l’italiano.

È dotato di ‘modalità esperto’ per gli utenti che siano alle prime armi nella gestione di un antivirus. La versione Avast 2017 permette anche di creare un antivirus che può essere avviato dalla penna USB, dal DVD o dal CD laddove un virus dovesse bloccare completamente il pc. Avast 2017 è un antivirus a pagamento che offre che il sistema Smart Scan, la protezione del DNS, oltre che un gestore delle password e la protezione del browser.

L’ultima novità del sistema è WiFi Inspector, che perette di rilevare eventuali dispositivi connessi al WiFi e vulnerabili e connessioni internet non protette (molto utile quando si lavora al pc fuori casa).

Avast 2017 è compatibile con Windows 10, Windows 8.1, Windows 7, Vista e XP, e disponibile in lingua italiana.

 

Norton Security antivirus 2017: sicurezza ed affidabilità 

Norton Antivirus è considerato uno degli antivirus a pagamento migliori in assoluto, dal punto di vista del livello della protezione che conferisce al pc.

Tra i punteggi dei test indipendenti, quelli ottenuti da Norton sono veramente alti. Questo antivirus ha un grande vantaggio, che è quello di offrire, anche nella versione base, un’altissima protezione anti spam, firewall e strumenti di ottimizzazione davvero avanzati. Potremmo dire che sotto il punto di vista dei servizi offerti Norton può essere considerato l’antivirus a pagamento più ‘generoso’ in assoluto.

Norton Security è un antivirus a pagamento dotato di un’interfaccia elementare da utilizzare, e di funzioni semplici ed intuitive, cosa che può aiutare chi si muove per le prime volte in questi campi. Inoltre è presente in decine di lingue. Norton Security permette di gestire anche gli accessi alle reti WiFi, utilizza un database cloud che viene aggiornato di continuo per identificare i malware della rete.

Sono pochi i falsi allarmi prodotti da questo antivirus, che in genere identifica solamente i programmi dannosi. Le scansioni del pc sono fatte in genere una volta a settimana, e la costanza della scansione garantisce un livello di protezione adeguato.

Run Scan è la funzione aggiuntiva che permette di controllare anche la bacheca Facebook e di individuare i link pericolosi. Power Eraser invece è la funzione che esamina il disco di sistema.

Norton Security inoltre è dotato di una funzione curiosa, detta Norton Insight, che consente all’antivirus di identificare anche i programmi non dannosi in modo da escluderli dalla scansione e di risparmiare tempo prezioso.

Lo spazio cloud crittografato permette di proteggere dati sensibili, dati, password e numeri importanti.

Il prezzo di Norton Security antivirus si aggira attorno ai sessanta euro, quindi è leggermente più elevato rispetto agli antivirus che abbiamo visto finora. Aggiungendo dieci euro si possono ottenere anche 25 GB di spazio virtuale per fare il backup online.